martedì 22 febbraio 2011

Meraviglie della Natura: The Wave, l'Onda di pietra...


The Wave, Arizona
Per quanto l'uomo si sforzi di creare stupendi  capolavori, non penso riuscirà mai ad imitare quelli spettacolari creati dalle forze della Natura, il capolavoro geologico che  che mi appresto a descrivere in questo post è un meraviglioso  esempio...

THE WAVE è una fenomenale formazione rocciosa che si trova negli Stati Uniti d'America, alle pendici del Coyote Buttesuna sezione del Paria Canyon-Vermilion Cliffs Wilderness che fa parte del Plateau del Colorado, un vasto e arido altopiano che si estende al confine di quattro stati, ArizonaUtahNew Messico e Colorado, una zona desertica famosissima dove si trovano anche il gigantesco Grand Canyon e l'incredibile Monument Valley, altre due meraviglie della Natura di cui parlerò presto in un'altro post.

Un fotografo paesaggista non può essere considerato tale se non è stato in questo luogo fantastico, per chiunque, fotografo professionista, amatoriale o semplice escursionista, camminare su questo incredibile fiume di onde rocciose è un'esperienza memorabile, resa indimenticabile dalle spettacolari fotografie che si possono ottenere ad ogni scorcio di questo posto, che non ha eguali nel mondo.

The Wave, Arizona
La formazione di arenaria è stata ovviamente battezzata "The Wave" (l'onda), ha circa 190 milioni di anni  e secondo i geologi americani la zona, nel periodo giurassico, era una serie di dune sabbiose che nel corso dei millenni divenne roccia compatta, calcificandosi in strati verticali ed orizzontali, che pioggia e vento hanno poi corroso e modellato in forme talmente sinuose e fluenti, da plasmare una lunga e spettacolare onda di pietra, una meraviglia unica al mondo.


Nonostante la sua età, l'onda di pietra è molto fragile, pertanto si deve camminare con molta attenzione, per non cadere e per non rompere le infinite increspature che l'attraversano e che fanno  venire voglia a chiunque di cavalcarla, surfing virtuale naturalmente, forse solo la Cosail rude supereroe di roccia arancione dei Fantastici 4riuscirebbe a cavalcare questa incredibile onda....

The Wave, ArizonaL'alba ed il tramonto sono i momenti migliori per visitare il luogo, possibilmente dopo un temporale, quando si formano numerose pozze d'acqua che riflettendo la calda luce, rendono il luogo idilliaco, una vera magia per gli occhi, da fissare indelebilmente in spettacolari fotografie, su Flickr ce ne sono tante, veramente belle come queste inserite nel post.

WAVE_8
The Wave è un luogo imperdibile per chiunque visiti gli USA - paese povero di capolavori dell'uomo,  ma ricco di capolavori creati dalla Natura -  specialmente per gli amanti della Sand Art, poichè il risultato di questa incessante opera di erosione della roccia, effettuata nel corso dei millenni da acqua e vento, è appunto la marea di sabbia depositatasi nei deserto circostanti.

L'abbondanza di sabbia, dai colori accesi, ha consentito ai Navajopopolo di nativi americani che viveva in queste aride terre e tutt'ora abita nelle riservedi sviluppare una particolare arte di modellare la sabbia, i cui manufatti sono simili ai più sofisticati Mandala tibetani e ai primordiali disegni degli Aborigeni australiani, popoli che hanno espresso il loro rapporto col divino tramite la sabbia, che pertanto assume una connotazione fortemente spirituale per questi popoli, così lontani tra loro, ma accomunati dalla loro "arte sacra", il cui elemento base è la sabbia colorata, composta da innumerevoli ed impalpabili granelli.

Vi consiglio di vedere questo stupendo  reportage fotografico fatto da una coppia di italiani, che nel 2008 ha visitato questa meraviglia della Natura, inutile dire che, non essendoci ancora stato, li invidio molto.

Anche a te è scattata l'invidia? Dillo nei commenti che organizziamo un tour riparatore...

Per saperne di più sui nativi americani vi consiglio di cliccare QUI per leggere un precedente post sull'argomento, cliccando QUI potrete inoltre leggere un post sui Mandala tibetani, invece inquadrando i QR-Code qui sotto potrete leggere i 2 post direttamente su smartphone.


posted by: Antonio Colaninno



qrcode

qrcode


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma che meraviglia questo posto, non sapevo che esistesse, grazie per avermelo fatto scoprire!

inSABBIAndo (l'arte) ha detto...

@Anonimo nemmeno io conoscevo questo luogo, spero di andarci un giorno...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi